Confesercenti Toscana logo

Confesercenti, nuovo servizio On Line per risparmiare sulle tariffe SIAE

Costituito il comitato regionale dei locali d’intrattenimento

Imprenditori e SIAE: risparmi con Consulenza On line 

Stamani a Firenze, Confesercenti Toscana ha presentato un servizio realmente innovativo nel sistema di relazioni tra Pubblici Esercizi, locali di Pubblico Spettacolo, negozi e alberghi che usufruiscono di supporti musicali, e SIAE, tramite la sigla di una intesa con Edmondo Tancredi, consulente per le questioni dello spettacolo.

Massimo Biagioni, direttore regionale di Confesercenti Toscana, ha anche presentato il nuovo coordinamento regionale del “Sindacato Locali di Intrattenimento” composto da Santino Cannamela, Presidente regionale Fiepet, la federazione dei pubblici esercizi di Confesercenti, Daniele Locchi Presidente Fiepet Firenze e da Massimo Jacomelli, imprenditore del settore.

Il nuovo servizio sarà gestito completamente “On Line”, ed è rivolto a tutti gli imprenditori che utilizzano o trasmettono sottofondi musicali, che organizzano forme di intrattenimento dal vivo, sale da ballo, concerti, e visto il periodo, veglioni di capodanno e serate danzanti e quanto assimilabile.

L’obiettivo è duplice: Ottimizzare le tariffe SIAE nel massimo della trasparenza, avere certezza interpretativa evitando errori e/o ogni margine discrezionale, realizzare e trasmettere tutta la complessa modulistica risparmiando tempo prezioso e code agli sportelli.

Il servizio è già in funzione e potrà essere utilizzato subito da tutti gli operatori per le iniziative natalizie e per i veglioni di fine anno, rivolgendosi al seguente indirizzo e-mail: edmondo@consulenzaspettacolo.net.

(-----> leggi l'arricolo di Repubblica e de La Nazione  su Rassegna Stampa) 

Tassa di soggiorno 780 milioni di euro sottratti ad interventi per valorizzare il turismo e i consumi

L’intervento di Massimo Biagioni direttore Regionale di Confesercenti

 

Massimo Biagioni, Direttore Regionale della Toscana, e coordinatore nazionale del settore Turismo di Confesercenti  ha presentato il Dossier sulla tassa di soggiorno chiedendo se sia  corretto, per l'authority nazionale, sempre attenta alla concorrenza e agli interessi dei grandi gruppi, trasformare 780 milioni di euro in tre anni di risorse dei turisti che potevano essere impiegate nei consumi, in tasse e distorsione della concorrenza.

La tassa di soggiorno, ha continuato Biagioni, e' applicata da 649 comuni in Italia e 102 in Toscana. "Per ora, perché i cattivi esempi hanno sempre successo".

Il gettito deve essere destinato a favore del turismo, perché la destinazione Italia soffre. E non è' più vero che il turismo tanto reggerà.

A Roma un albergo a 4 stelle che riesce a contenere i prezzi in 68 euro a notte, può mettere una tassa di soggiorno di 6 euro pari all'8,89 %?

Tra i 102 toscani ci sono Firenze, Grosseto, Massa, Lucca, Pisa e Siena, tra i capoluoghi, ma anche Montecatini, S. Gimignano, Pietrasanta, Castagneto, Follonica, 9 comuni in provincia di Grosseto su 28, tra cui l'esempio virtuoso di Castiglione della Pescaia, che ha destinato tutti i proventi al turismo, organizzando nel 2014 oltre cento eventi, e aumentando del 15% le presenze in bassa stagione. Infine un appello al sindaco affinché con la forza di Firenze aiuti il rilancio del turismo, con il sostegno delle risorse, della promozione internazionale oggi ridicola.

 

Per saperne di più leggere in “Rassegna Stamp” gli articoli dei quotidiani.

Sei milioni a Tasso Zero garantiti da Confesercenti ed Unicredit per le imprese alluvionate

Invertire la rotta della crisi in Versilia ed in Toscana. Un articolo di Massimo Vivoli

E’ l’anno zero dell’economia per la Versilia e per altri territori della Toscana. E’ necessario invertire la rotta. La città di Viareggio, e non solo,  vive una pesante crisi economica che colpisce in modo pesante le classi più deboli e le PMI. Calano i consumi, la città è meno sicura, gli esercizi commerciali chiudono. Inoltre, anche le prospettive della città nel turismo sono critiche non solo per il maltempo, la cantieristica rischia di perdere grandi opportunità, il porto deve ancora sciogliere nodi essenziali. La forte pressione fiscale nei confronti dei viareggini rischia di minare la coesione sociale, basta considerare la civile e legittima manifestazione delle mamme per il caro nido. Una città, che sembra avere perso il suo splendore.

Confesercenti è fortemente preoccupata per le continue chiusure di negozi, anche storici nel territorio, che per anni sono stati il simbolo dell’economia florida di questa città, con la loro chiusura si perde anche un importante punto di riferimento per i cittadini. Si rischia di creare il dramma della desertificazione e lasciare interi quartieri poco sicuri. Siamo preoccupati anche per quel che riguarda gli effetti devastanti del maltempo nel commercio. Molti commercianti di Carrara e territori limitrofi sono in ginocchio. Così pure in Maremma.  

La nostra organizzazione, infatti, a livello nazionale ha lanciato una importante iniziativa che abbiamo voluto realizzare anche in Toscana, proprio a sostegno dei territori devastati dai nubifragi. Confesercenti lancia, insieme ad Unicredit l’iniziativa Solidarietà a tasso zero: un bullet (finanziamento rimborsabile alla scadenza) di 12 mesi garantito da deposito vincolato acceso dalla Confesercenti nazionale a favore delle imprese colpite dall’alluvione dello scorso ottobre, per uno stanziamento complessivo di 6 milioni di euro. Il finanziamento, di importo massimo erogabile pari a 50mila euro, è rivolto alle imprese di tutti i settori. Il contributo intende far fronte a tutte le spese per il ripristino dell’attività aziendale e costituisce un finanziamento-ponte grazie al quale le imprese potranno disporre immediatamente della liquidità necessaria a ripartire, in attesa dei rimborsi elargiti in un secondo momento dagli enti competenti. Il prestito sarà infatti erogato entro 10 giorni dalla presentazione della richiesta e restituibile in 12 mesi a tasso zero. 

Tutto ciò s’inquadra  in una situazione più complessiva che riguarda  tutta la Toscana. I dati emersi in queste ore dall’INPS confermano un processo di aggravamento complessivo della crisi.  6.200 imprese chiuse in un anno, un tasso di disoccupazione crescente, con quella giovanile che raggiunge il 33,4%, mentre il ricorso alla Cassa Integrazione hanno superato il dato record di 60 milioni di ore.

Di Tutto ciò parleremo in un prossimo incontro con il presidente della Regione Erico  Rossi, nella convinzione che da questo complesso di criticità non si esce da soli  ma solo con un coinvolgimento di tutto il tessuto democratico, politico  sociale dalla Toscana

 

Massimo Vivoli

Presidente Confesercenti Toscana 

ULTIMI COMUNICATI
Dicembre 2014
Vivoli, Restituire una prospettiva credibile all’economia di Viareggio “
scarica
Dicembre 2014
Anna Duchini presidente toscano di Assohotel
scarica
Dicembre 2014
Giovanni Verdiani Presidente Assotabaccai
scarica
Novembre 2014
Dossier Tassa di Soggiorno
scarica
ULTIME RASSEGNE STAMPA
La Nazione
Confesercenti aiuta i paganti della SIAE
scarica
La Repubblica
Tariffe, basta con la giungla SIAE"
scarica
La Nazione
Livorno, Aperta cabina di regia su crocere
scarica
LA repubblica
La pagella sulla tassa di soggiorno
scarica
Iscriviti
Clicca per iscriverti alla Newsletter
Confesercenti Toscana Profilo Facebook
Visita la pagina Facebook di
CONFESERCENTI TOSCANA
Confesercenti Toscana Profilo Twitter
@ConfeserecentiToscana
Confesercenti Toscana

Via Pistoiese, 155
50145 Firenze

Tel. 055 30 36 101
Fax 055 30 00 03

Segreteria@confesercentitoscana.it
ULTIMI DOCUMENTI
Dossier l'imposta di soggiorno in Italia: lo stato dell'arte e le questioni aperte
scarica
Come Cambiano le abitudini di Consumo nei Pubblici Esercizi
scarica
BANDO Fon-Ter Regione Toscana per Professionalizzare dipendenti Commercio e Turismo
scarica
Osservatorio economico Confesercenti --> TOSCANA -1561 negozi
scarica
Stati Generali del Commercio e Turismo: Intervento Stefano Veronese
scarica