IN PRIMO PIANO

E' disponibile la nuova edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese

Incentivi

E' uscita la 34° edizione della Guida di orientamento agli incentivi per le imprese aggiornata al 30 dicembre 2015 (in formato file .pdf) curata dalla Regione Toscana.

La Guida contiene informazioni di primo orientamento sulle agevolazioni a cui le imprese possono accedere, illustra gli incentivi e le agevolazioni per imprese  industriali, artigiane, turistiche e commerciali ed agricole. Ogni incentivo e agevolazione è descritto sinteticamente in una scheda informativa, con riferimenti e link ad approfondimenti e atti amministrativi.

Gli incentivi, rivolti a grandi, piccole, medie e micro imprese, alle cooperative e ad altri soggetti, sono presentati suddivisi in tre aree: Sostegno alle attività produttive, serviziSostegno alla formazione e occupazione, Sostegno allo sviluppo rurale
scarica pdf  Referenti provinciali per la formazione e lavoro: contenuti non disponibili (aggiornamento in corso)
- scarica pdf  Referenti provinciali per lo sviluppo rurale
- scarica pdf Camnere di Commercio, Industra, Artigianato e Agricoltura della Toscana

La Guida di orientamento agli incentivi per le imprese  è uno strumento informativo per conoscere le agevolazioni disponbili per le imprese della Toscana facilitando l'accesso ai fondi comunitari, statali e regionali. Redatta dal settore"Politiche regionali per l'attrazione degli investimenti"  della dg Presidenza, in collaborazione con le strutture regionali,  si compone di una parte introduttiva (informazioni di carattere generale e  brevi focus tematici su agevolazioni alle grandi imprese, formazione professionale e sostegno all'occupazione, agevolazioni regionali in materia di sviluppo rurale) e  schede informative sulle singole opportunità; la struttura delle schede descrive l'agevolazione (prima parte) e indica i contatti e gli atti cui fare riferimento per gli approfondimenti (seconda parte).


La versione integrale della Guida di Orientamento agli incentivi per le imprese è disponibile nella sezione Documenti di questo sito http://www.confesercenti.toscana.it/documenti-archivio.asp

TOSCANA, RIPARTE L’OCCUPAZIONE (+2,5%)

46.000 addetti in più (4,3%)nel Turismo, Commercio e Servizi

Il mercato del lavoro in Toscana  registra un apprezzabile crescita.  I dati di fine 2015 sono finalmente pubblicati e  dimostrano come la nostra regione  prosegua in un recupero a un ritmo superiore alle altre regioni del Centro-Nord.  Le nuove performances  hanno iniziato a ridurre gli elevati livelli di disoccupazione, specie tra i giovani, accumulati negli anni della grande crisi.  L’incremento  occupazionale complessivo è del 2,5%.  Ma  spacchettando questi dati  risultà che il settore che ha contribuito di più a raggiungere questo risultato è quello dei servizi, con particolare riferimento al commercio e turismo (+ 4,3%) pari a 46.000 addetti.  Se guardiamo al solo settore del Turismo e Commercio il dato è ancora migliore (+9,8%). Bene l’occupazione femminile ( 5,6% ). Ma questi dati sono un po’ oscurati  dalla riduzione nel settore industriale (- 3,7% pari a 17.000 unità) causati soprattutto dal perdurare della crisi del comparto edilizio ( -13,6% di occupati pari a 15.000 unità).Riepilogando  in Toscana gli occupati sono 1.590.000 di cui 714.000 donne. Di cui 570.000 in posizione lavorativa dipendente  e 144.000 con posizione autonoma e/o indipendente.  In conclusione il dato comlessivo tendenziale della Toscana è del + 2,5% a fronte di un dato nazionale del +1,1%

 

Per leggere integralmente i dati pubblicati su Toscana Notizie flash lavoro vai su www.confesercenti.toscana.it  (sez. notizie per le imprese)

AGENTI DI COMMERCIO ED AZIENDE CON AGENTI

Si votano i rappresentanti dal 1 al 15 Aprile.

 

Sono indette le elezioni per la costituzione dell’Assemblea dei delegati prevista e disciplinata dall’articolo 12 e seguenti dello Statuto.

Le votazioni si svolgeranno nel periodo da venerdì 1° aprile 2016 a giovedì 14 aprile 2016 (quattordici giorni), dalle ore 9.00 alle ore 18.00 nei giorni dal lunedì al venerdì e dalle ore 9.00 alle ore 20.00 nei giorni di sabato e domenica, secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 18 del Regolamento Elettorale.

Seguiranno le istruzioni per "come si vota".

I canditati della FIARC sono presenti nella lista "Agenti per Enasarco", quelli della Confesercenti sono nella lista "Imprese per Enasarco"; sono queste le liste che, rispettivamente dagli agenti e dalle aziende con agenti, dovranno essere votate.

I due raggruppamenti hanno costituito un Comitato unitario (Insieme per Enasarco) per condividere i 10 punti programmatici (vedi manifesto) che dovranno caratterizzare il "nuovo Enasarco".

VOTA E FAI VOTARE DAI TUOI COLLEGHI (AGENTI DI COMMERCIO ED AZIENDE CHE SI AVVALGONO DI AGENTI COMMERCIALI) LE RISPETTIVE LISTE DI FIARC E DI CONFESERCENTI.

La ripresa in atto a due velocità.

Confesercenti: “dati Istat confermano che le Pmi restano indietro

“L’indicatore anticipatore dell’economia rimane positivo a novembre, sebbene con una intensità più contenuta rispetto ai mesi precedenti, suggerendo il proseguimento della fase di moderata crescita dell’economia italiana”. Lo segnala l’Istat nella Nota mensile sull’economia italiana.

In particolare, sottolinea l’istituto di statistica “le prospettive economiche di famiglie e imprese appaiono evolvere in maniera differenziata. Per le prime, gli attuali livelli del clima di fiducia si associano alla crescita del reddito disponibile, cui contribuisce l’attuale fase di bassa inflazione. “Per le imprese, invece, non si segnala ancora un generalizzato aumento dei ritmi produttivi in presenza di un peggioramento del clima di fiducia e una riduzione delle prospettive di crescita”.

Cammina lentamente la ripresa economica soprattutto per le imprese. I dati Istat diffusi oggi – sottolinea Confesercenti in una nota – mostrano infatti una crescita non solo moderata, ma anche a due velocità. Mentre le famiglie confermano una fiducia ritrovata, legata in particolare all’aumento del reddito disponibile, dovuto all’andamento dell’inflazione, per le imprese, soprattutto piccole e medie, le cose vanno diversamente. Le difficoltà che sono costrette ad affrontare quotidianamente, spesso per evitare di chiudere i battenti, non sembrano diminuire. Continuano a mancare interventi capaci di ridurre la pressione fiscale, facilitare l’accesso al credito, rimettere sul mercato immobili destinati alla locazione per esercizi commerciali, fermando così la desertificazione dei centri urbani. Ogni anno, da tempo, siamo costretti a contare le imprese rimaste sul campo con saldi, tra nuove aperture e cessazioni, che assomigliano sempre più a bollettini di guerra e danno la dimensione di come stia mutando la struttura della rete commerciale in Italia. Una mutazione che sta ridisegnando i centri storici di moltissime città.

 
ULTIMI VIDEO
Sicurezza PMI - Ecco i corsi AntiRapina

ALTRI VIDEO INTERESSANTI
Nico Gronchi Presidente Confesercenti Toscana sul tema dei saldi

Nico Gronchi Presidente Confesercenti Toscana è intervenuto martedì 5 gennaio al TGR Toscana (edizione delle 14.00) sul tema dei saldi e prospettive per il futuro.


guarda
Abusivismo e Contraffazione Intervista a Nico Gronchi

guarda
Save the Date! Venerdì 19 febbraio. “Nuovi strumenti per il rilancio del mercato immobiliare a uso residenziale”
Importante iniziativa organizzata da Confesercenti Firenze e A.N.A.M.A
Leggi tutto
San Valentino con auto d’epoca nel Borgo di Pontassieve (FI)
Festeggia San Valentino nel cuore del capoluogo della Valdisieve
Leggi tutto
Pistoia. Iniziativa di Confesercenti a Pescia

Leggi tutto
Firenze. Sicurezza PMI, seminari dell’Ente Bilaterale

Leggi tutto
Fipac Firenze. Salute del cuore nuove frontiere 2016

Leggi tutto
NOTIZIE PER LE IMPRESE
Guida di orientamento agli Incentivi Regione Toscana
scarica
TOSCANA AUMENTANO GLI OCCUPATI, bene turismo,commercio,servizi
scarica
ASSOCAMPING Installazione Case Mobili
scarica
Confesercenti incontra la Commissione per le problematiche della Costa Tirrenica
scarica
Legge di Stabilità. Ecco una sintesi delle principali novità
scarica
Confesercenti Toscana Profilo Facebook
Visita la pagina Facebook di
CONFESERCENTI TOSCANA
Confesercenti Toscana Profilo Twitter
@ConfeserecentiToscana
FILO DIRETTO CON
L'ASSOCIAZIONE
Confesercenti Toscana

Via Pistoiese, 155
50145 Firenze

Tel. 055 30 36 101
Fax 055 30 00 03

Segreteria@confesercentitoscana.it
RASSEGNA STAMPA
La Nazione
VIVOLI "Camere di Commercio da salvare. Tagliate i costi,garantite i servizi"
scarica
LA Nazione
Shopping e turismo tirano. Sotto l'albero la ripresina.
scarica
La Repubblica
La Consulta boccia il governo i piccoli negozi applaudono
scarica
La Naziione
Gronchi Ragionevolezza e stopo alla speculazione
scarica
COMUNICATI STAMPA
Gennaio 2016
Consumi in Toscana + 2%
scarica
Gennaio 2016
Federnoleggio, non si placa la guerra nel servizio pubblico
scarica
Gennaio 2016
FEDERNOLEGGIO: Nessun attacco ai Tassisti
scarica
Gennaio 2016
I Saldi Invernali
scarica
Tweet Imprese